Visit Udine

Tour in bici

Info utili e contatti
1/3

In bici

Attraverso la rete ciclabile, gli spostamenti in bicicletta vengono resi più rapidi, semplici e sicuri, rendendo il mezzo competitivo rispetto agli altri. 

La città è attraversata da diversi percorsi ciclabili, alcuni su sede esclusiva, altri promiscui, che permettono di spostarsi con praticità; sono molto suggestive alcune piste che permettono di visitare anche località partendo dal centro città.

AlpeAdria Radweg 

Udine è l'ultima tappa della fantastica Ciclovia Alpe Adria Radweg, eletta nel 2015 come "miglior pista ciclabile d'Europa" e che si snoda in parte sul tracciato della vecchia linea ferroviaria dismessa fino ad arrivare sul mare Adriatico.

Se siete amanti delle due ruote e potete concedervi almeno una settimana di vacanza, la ciclovia italo-austriaca Alpe Adria Radweg potrebbe soddisfare ampiamente la vostra voglia di pedalare e visitare attrazioni turistiche lungo il percorso.

Le tappe:

Salisburgo - Bischofshofen
Bischofshofen - Bad Gastein / Mallnitz
Bad Gastein / Mallnitz - Spittal an der Drau
Spittal an der Drau - Villach
Villach - Tarvisio
Tarvisio - Venzone
Venzone - Udine
Udine - Grado

La città è attraversata inoltre da diversi percorsi ciclabili, alcuni su sede esclusiva, altri promiscuo, che permettono di spostarsi con praticità.


Tour delle Rogge di Udine: Udine - Tavagnacco - Reana del Roiale 

Il percorso attraversa Molin Nuovo (Udine), Cavalicco, Adegliacco (Tavagnacco), Rizzolo, Reana del Roiale, Valle, Vergnacco , Zompitta (Reana).

Partenza dal centro di Molin Nuovo (Udine).

Lunghezza: Circa 10 km.

Ciclabile facile, segnalata, dal fondo quasi sempre in breccino per ciclabile, quasi esclusivamente riservata alle biciclette o carri agricoli. A Rizzolo è possibile seguire una variante su strada bianca ma meglio attraversare il paese per poter vedere i diversi mulini lungo la roggia. A Zompitta si trova l'invaso con le prese delle rogge. Sempre da Zompitta parte un raccordo per la ciclabile "Ippovia". 

Ippovia Udine - Buia

Il percorso attraversa anche il comune di Tavagnacco, Pagnacco, Tricesimo, Cassacco, Treppo e Buia.
Partenza dal parco del Cormor a Udine, andata e ritorno sono complessivi 44 km.
La parte bassa del percorso, fino alle prime colline moreniche, si svolge quasi in piano su strade sterrate parallele al torrente Cormor.
Maggiori ma mai eccessivi i dislivelli nella parte alta. Il tratto finale della ippovia prevede l'aggiramento di un colle. Per un rientro a Udine attraverso lo stesso percorso si suggerisce di chiudere l'anello del colle aggirato per risparmiarsi qualche salita. Questo comporta il transito su un piccolo tratto di strade trafficate.