Visit Udine

Palazzo D'Aronco

1/2

Il Palazzo D’Aronco, sede del Municipio di Udine,  è il risultato di un progetto steso dall'architetto Raimondo D'Aronco in prima battuta nel 1888. Un secondo progetto fu presentato nel 1909, mentre nel 1910 vennero proposte altre due soluzioni, una delle quali fu la proposta scelta. I lavori iniziarono l'anno seguente, interrotti per la guerra terminarono nel 1925 e le finiture interne furono ultimate negli anni ’30.

Il palazzo municipale è un ottimo esempio d’architettura del XX secolo in stile liberty. 

La parte esterna del palazzo è caratterizzata da ampi colonnati a volta, i muri sono in pietra d’Istria con alcuni stemmi che esaltano l’orazione e il teatro. Le statue sono 17, alte 2,5 metri e rappresentano i vari tipi di mestieri. Le maestose cancellate di ferro battuto sono state fatte da Alberto Calligaris. Sono presenti anche delle chiavi di volta che rappresentano varie attività come la medicina e dei simboli romani. 

La parete interna sottolinea  lo stesso stile Liberty, ne è un esempio la Sala del popolo, dove sono rappresentate le varie attività sportive e teatrali. Degne di nota sono le magnifiche balaustre, le anticamere e la sala Ajace, il cui nome è dovuta alla statua che è al suo interno, realizzata da Vincenzo Luccardi e rappresenta l’eroe greco Ajace, che partecipò all’assedio di Troia e che commise l’errore di sfidare gli dei, i quali sdegnati affondarono le sue quaranta navi. Egli è raffigurato nell’istante prima che Poseidone, una delle maggiori divinità della mitologia classica, dio delle acque, distruggesse lo scoglio sul quale si era rifugiato, proprio mentre malediceva gli dei con il dito puntato verso il cielo quasi per dire: “Mi salverò a dispetto dei Numi”.

La sala del consiglio è caratterizzata da un soffitto ad archi ribassati e da diversi ballatoi posti ai lati di essa. Tutti i saloni sono arredati con i mobili originali d’epoca, realizzati da Sello, da Brusconi e da Fantoni. 
L’architetto gemonese è riuscito a costruire un palazzo moderno in uno stile nuovo.